Worsted Boxy

Moooolto tempo fa avevo acquistato un pattern di Joji Locatelli  molto famoso, uno di quelli che è quasi sempre nei Top 20 di Ravelry, il Boxy, bellissimo e come direbbe mia figlia, molto donante ma anche davvero noioso e lungo da lavorare perché (come da istruzioni) bisogna usare un filato davvero sottile tipo  madelinetosh tosh merino light e ferri da 3,5 mm.

Così dopo un primo slancio emozionale ho capito che non avrei MAI avuto la costanza di finirlo, e non l’ho proprio iniziato. Perché investire tempo e denaro in un progetto che sai già in partenza che non fa per te?

In ogni caso adoro il gusto di Joji, la seguo e l’ammiro…proprio grazie alla mia “devozione” un bel giorno mi sono resa conto che aveva realizzato un nuovo capo molto simile al Boxy ma usando un lana decisamente più Bulky, in più offriva il pattern alla metà del suo prezzo a chi già aveva acquistato il Boxy perciò ho capito che era arrivato il momento.

Così stampato il pattern sono andata da Wool Crossing a cercare il filato: Malabrigo Rios Lavanda (5 Matasse)

malabrigo rios lavanda

Ho fatto il campione ed ho iniziato seguendo le istruzioni della versione senza cuciture. ovvero usando i ferri circolari.

logopedia

E’ stata dura, questo progetto mi ha accompagnato per molto tempo i vari luoghi, in montagna, dalla logopedista, sul treno per Firenze…

firenze

e senza l’aiuto di Federica e Isabel non l’avrei mai finito,ma ora sono pronta ad iniziarne uno per me, visto che questo era destinato ad essere di Didi.

diletta

A lei sta benissimo, ma credo che il Worsted Boxy sia un capo davvero “donante”, per tutte le taglie e le forme.

photo ©alelab tranne la prima che è di Joji Locatelli.

Model: DidiP

Rispondi

Privacy Policy